Home La nostra storia Capitolo 7 (2009)

La nostra storia - capitolo 7 - al via il progetto Double

Testi statici - Testi istituzionali

di Fabio Basilico

2009: al via il progetto Double

Nei primi mesi del 2009 completiamo il casting di “Double”. Per i ruoli di Paolo Bosco e Sergio Campi, i due protagonisti del film, decidiamo di contattare attori con grande esperienza, possibilmente professionisti. Questo sia per le esigenze interpretative legate ai due personaggi sia perché vogliamo migliorare ulteriormente le performance attoriali rispetto alla prima esperienza di “Fiction?”.

La scelta cade su Karin De Ponti e Mario Zanello, anche se, come vedremo tra poco, non saranno loro due a indossare i panni dei coniugi Campi. In quella prima parte dell’anno, però, sono Karin e Mario protagonisti del set. Karin è un’attrice professionista, Mario una “vecchia” conoscenza del mondo teatrale monzese, tra l’altro già presente nel cast artistico di “Fiction?”.

Accanto a Karin De Ponti e Mario Zanello, entrano a far parte del cast Marco Costantini, che interpreta il ruolo di Filippo, amico e collega di Sergio, e Annalisa Carbone nel ruolo di Veronica Siena, amica e collega di Paola. Come collaboratore tecnico, la AB Film accoglie Vincenzo Scognamiglio, che svolgerà la funzione di Direttore della fotografia.

Mentre vengono pianificate le riprese, io e Davide partecipiamo all’organizzazione della Rassegna  delle Compagnie teatrali monzesi, in programma nella primavera del 2009 al Teatro San Carlo di Monza. Un’esperienza intensa e al tempo stesso complessa, che ci permette di acquisire ulteriore dimestichezza nel gestire grandi eventi culturali e contribuisce a consolidare il rapporto con l’Amministrazione comunale. L’attività all’interno del Comitato Organizzatore della Rassegna dura però una sola stagione: gli impegni legati alla produzione di “Double” ci costringono a lasciare il Comitato e l’Associazione CTM (Compagnie Teatrali Monzesi) a ridosso dell’estate.

In primavera sono infatti iniziate le riprese del nostro corto e, come sempre accade, il cinema richiede molta attenzione. Un aneddoto curioso riguarda il personaggio di Filippo: pur non essendo sulla sceneggiatura esplicitamente indicato il suo cognome, Marco Costantini propone di dargliene uno, solo in apparenza strano: Ibonek. Ibonek  è Kenobi scritto in senso contrario e richiama ovviamente Obi-Wan Kenobi, il Maestro Jedi di Guerre Stellari interpretato da Alec Guinness nella trilogia originale e da Ewan McGregor nella nuova trilogia. Marco, grande fan di Star Wars, non mancherà di mettere ulteriormente in risalto la sua passione cinematografica, portando sul set la statuina di un altro dei personaggi della leggendaria saga di George Lucas: il Maestro Yoda, che farà la sua comparsa in diverse scene del film, occultato ma non troppo…

Ecco la sinossi di Double, film di genere drammatico:

Paola e Sergio, sposati da pochi anni, stanno vivendo un periodo di profonda crisi del loro rapporto. Incapaci di comunicare e arrivare a una soluzione dell’impasse, decidono individualmente di trovare vie di fuga al di fuori del matrimonio, rivolgendosi in particolare al mondo delle chat. Sarà proprio la realtà virtuale a modificare il loro approccio, divenuto ormai confuso e complicato, all’amore. Tra razionalità e irrazionalità, rischi e tentazioni, cedimenti e prove di coraggio, Paola e Sergio si ritroveranno a dover obbligatoriamente fare i conti con la loro vita reale, individuale e di coppia, senza più affidarsi allo schermo di un computer.

Le sessioni di ripresa proseguono senza interruzioni fino alla pausa estiva. Alla ripresa dei lavori, non mancano le sorprese: prima Karin De Ponti e qualche settimana dopo Mario Zanello decidono, con motivazioni esclusivamente di carattere personale, indipendenti da noi, di non proseguire il loro impegno con la produzione di “Double”. Non ci scoraggiamo e ci mettiamo subito alla ricerca di due nuovi attori. Grazie a un’amica, facciamo la conoscenza di Patrizia Cattaneo, attrice professionista. Patrizia si dimostra subito interessata al progetto e grazie alla sua serietà e professionalità possiamo proseguire con le riprese. Senza alcun rimpianto per la rinuncia di Karin De Ponti, con Patrizia la parte di Paolo Bosco prende definitivamente anima e corpo. Stesso discorso per la parte di Sergio Campi: a interpretarlo arriva Andrea Longo, amico di Patrizia Cattaneo. Andrea, attore semi-professionista, accetta la parte con entusiasmo, dimostrandosi poi veramente all’altezza del ruolo e dell’impegno assunti. Inoltre, Patrizia e Andrea vantano nel loro curriculum diverse collaborazioni: questo elemento ci permette di beneficiare del giusto “feeling artistico” che consente di ottimizzare l’interpretazione dei due personaggi principali di “Double”, che nel film sono sposati.

Risolte queste importanti questioni, “Double” riprende il suo cammino e a passo spedito arriverà alla conclusione della fase di produzione nel Febbraio 2010.



Aggiungi questa pagina sul tuo social network: