Home La nostra storia Capitolo 10 (2011)

La nostra storia - capitolo 10 - Superare gli ostacoli

Testi statici - Testi istituzionali

2011: SUPERARE GLI OSTACOLI

Nel corso dei mesi che precedono settembre siamo purtroppo costretti a ridimensionare l’intero progetto Festival. Date le difficoltà di reperire sponsor, la cui ricerca commissionata a un collaboratore esterno si conclude in un nulla di fatto, le speranze di reperire i fondi necessari sono rivolte agli enti pubblici. Comune di Monza, Provincia di Monza Brianza e Regione Lombardia, enti patrocinatori, fanno però marcia indietro dopo aver elogiato a più riprese il progetto. I soldi promessi non arrivano e l’unico contributo che riusciamo a ottenere si limita a una imbarazzante manciata di euro da parte del Comune di Monza e alla concessione gratuita dell’utilizzo del Binario 7 per le tre serate di svolgimento del Festival. Inoltre, la mancanza del denaro necessario ci impedisce di procedere con il pianificato affitto del Cinema Capitol, che nel progetto originario figurava come luogo deputato per la Prima rassegna internazionale di cortometraggi sul mondo dei motori.

Ripiegando sul Binario 7, subiamo lo svantaggio della sua collocazione al di fuori del centro di Monza, dove sono concentrati la gran parte degli eventi di MonzaPiù. Il risultato è la scarsa affluenza di pubblico, mitigata in parte dalla presenza in sala di alcuni registi e attori. Alla insoddisfacente partecipazione di spettatori contribuisce in modo determinante anche la mancata realizzazione di una efficace pubblicità del Festival in città, a cui non abbiamo potuto provvedere sempre per mancanza di fondi.

Eliminati gli eventi collaterali, ci concentriamo sulla proiezione dei film e la serata finale di premiazione (sabato 10) che viene presentata con successo da Giusy Taglia, giornalista de “Il Cittadino”. Il settimanale di Monza si dimostra da subito interessato al progetto che promuove sia a mezzo stampa sia attraverso la neonata emittente televisiva MonzaBrianzaTv. Nelle serate di giovedì e venerdì, il pubblico presente in sala viene coinvolto in un Movie Game, quiz a premi sul mondo del cinema dei motori. I premi consistono in biglietti per assistere alle prove del Gran Premio di Formula Uno di sabato, offerti dall’Autodromo.  

Ai quattro film vincitori (i primi tre votati dalla giuria AB Film e il quarto dal pubblico tramite scheda distribuita prima delle proiezioni di giovedì e venerdì sera) vengono assegnati targhe di riconoscimento dell’AB Film (primo classificato), del Comune di Monza-Assessorato al Turismo (secondo classificato), de “Il Cittadino” (terzo classificato) e di AperitivoCorto (premio del pubblico), che mette a disposizione anche un lettore Blu-ray. Oltre a questi premi, ci sono quattro biglietti per assistere al Gran Premio di Formula Uno di domenica.

Il film primo classificato è “Ladri di macchine”, diretto da Gregory J. Rossi, presente in sala. Al secondo posto “Lovecrash” di Mauro Cozza, anch’egli intervenuto alla serata di premiazione. Terzo si classifica “Quando dico no è no!”, diretto da Francesco D’Ignazio e Christian Marazziti (tra gli interpreti Alessandro Haber). Il premio del pubblico è assegnato a “Volo senza ali”, diretto da Nicola Bilancio, Stefano Besana e Jacopo Brenna. Due le menzioni speciali decretate dalla giuria, con pergamena di riconoscimento firmata dall’AB Film: “La valigia” di Daniele Niola e “Tiro a vuoto” di Roberto Zazzara.

continua



Aggiungi questa pagina sul tuo social network: