Partner 3DStreaming.it RSS
Eventi Monza e Brianza
Monza e Brianza in Rete - eventi
Monza e Brianza in Rete
Feed RSS
Home VIDEO PRODUZIONI HOPE - Trilogia di Corti Diari di produzione 25 LUGLIO 2015

HOPE - Diario del 18 luglio 2015 - scena 8

DIARI DI PRODUZIONE - HOPE - TRILOGIA DI CORTI

 

Sabato 18 Luglio 2015, ore 8 – Parco di Monza, Cascina Mulini Asciutti – Scena 8

FOTO GALLERY

Velocità ed efficienza. Non stiamo parlando di un’automobile o di macchine in genere ma della produzione della “Hope Trilogy” che Sabato 18 Luglio ha dato prova di quanto si possa essere professionali senza essere professionisti. L’appuntamento per girare la scena 8 del corto “Hope” (il primo dei tre cortometraggi in programma) è per le ore 8 alla Cascina Mulini Asciutti, all’interno del Parco di Monza. Sono presenti il regista Davide Ardizzola, lo sceneggiatore Fabio Basilico e l’attrice Elisabetta Rossi, interprete della giovane protagonista del corto. La scena 8 si compone di diversi quadri che vengono girati con invidiabile metodicità.

Si inizia con il quadro dell’arrivo della ragazza nei pressi dell’ingresso della cascina. Vengono girate le sequenze in cui la giovane, attratta da un rumore monotono e speranzosa di trovare finalmente qualcuno che possa aiutarla, si ferma a guardare incuriosita l’edificio che ha di fronte. Successivamente si passa al “quadro del portico”: la ragazza percorre il portico interno della cascina sempre attratta dal rumore monotono che si fa progressivamente più intenso e si ferma a guardare la roggia che scorre su entrambi i lati del portico. Il cammino della giovane prosegue all’interno di un secondo cortile e quindi, dopo l’attraversamento di un ponticello in legno, verso un edificio isolato da cui sembra provenire il misterioso rumore. E’ questo il terzo quadro in cui è stata suddivisa la scena 8. Il quarto quadro, il più difficile da girare, riguarda le azioni finali della ragazza che si avvicina al portone di legno dell’inquietante edificio e dopo aver bussato chiede a voce alta se c’è qualcuno: “Is anyone there?” è la domanda che risuona in quel luogo isolato. Non avendo ricevuto risposta, la giovane si accorge che il portone è aperto: entra quindi in un locale buio debolmente rischiarato da una candela mentre alle sue spalle il portone si chiude violentemente.  

     

La produzione ringrazia Elisabetta per la disponibilità e la professionalità dimostrate sul set. La sessione di riprese termina intorno alle 12.30. Il prossimo e ultimo appuntamento con la produzione di “Hope” è fissato per Sabato 25 Luglio. Sempre all’interno del Parco di Monza verranno girate le scene dalla 1 alla 7.