Home VIDEO PRODUZIONI HOPE - Trilogia di Corti Diari di produzione 11 LUGLIO 2015

HOPE - Diario del 11 luglio 2015 - scena 9

DIARI DI PRODUZIONE - HOPE - TRILOGIA DI CORTI

 

SABATO 11 LUGLIO  – CASCINA MULINI ASCIUTTI, PARCO DI MONZA

FOTO GALLERY

E’ ufficialmente iniziata l’avventura della Jaborandi Movies, Casa di produzione con sede a Londra che si avvale della preziosa collaborazione dell’AB Film.

La produzione del primo corto della HOPE Trilogy è partita Sabato 11 Luglio e proseguirà per l’intero mese di Luglio. La location scelta è il Parco di Monza e in particolare la Cascina Mulini Asciutti, dove la produzione ha realizzato le prime riprese. Sul luogo si sono ritrovati alle ore 9 il regista Davide Ardizzola e lo sceneggiatore Fabio Basilico che, dopo aver visionato per intero la location, si recano alla roggia, nel tratto sul retro della Cascina, per girare le scene degli arti finti che scorrono nelle acque. Avendo a disposizione un braccio e un piede si decide di girare la scena con entrambi gli arti ma dopo alcune prove tecniche si opta per utilizzare il solo braccio, l’unico in grado di muoversi agevolmente nell’acqua, trascinato dalla debole corrente della roggia.

Per facilitare il recupero dell’arto, questo viene legato a un filo da pesca. Un divertente “contrattempo” caratterizza la prima fase delle riprese a bordo della roggia: una simpatica signora, con cagnolino al seguito, guarda spaventata i due intrepidi cinefili mentre armeggiano con un braccio sanguinante e un piede mozzato. Gentilmente rassicurata sulla bontà delle intenzioni – “stiamo girando un film, è tutto finto, braccio e piede sono di plastica” – la signora sorride e si allontana confessando: “Credevo stavate seppellendo un cadavere!”. Immediatamente, nella memoria dei due producer fa capolino un analogo episodio accaduto una decina di anni orsono, durante la produzione del primo lungometraggio firmato AB Film, “Fiction?-Tutto accadde il nono giorno”: in un giorno di riprese in esterna, in zona Cascinazza, a Monza, viene allestito il set del ritrovamento di un cadavere brutalmente assassinato da un serial killer. In strada, sono diversi i curiosi che si fermano a dare un’occhiata e il set è così realistico che molti si fanno il segno della croce o si allontanano velocemente, credendo che tutto sia vero e l’attrice truccata da cadavere sia morta sul serio in circostanze tragiche. Qualcuno chiama addirittura la Polizia e quando le volanti giungono sul posto la produzione deve spiegare che si tratta di una finzione. Potenza del cinema!

Terminate le riprese lungo il percorso del torrente, Ardizzola e Basilico si posizionano sotto il portico della Cascina: lì l’acqua scorre a cascata tra le pale di un vecchio mulino. Di nuovo viene girato il passaggio del braccio sanguinante, questa volta più veloce e rocambolesco.

Il prossimo appuntamento con le riprese di HOPE è fissato per Sabato 18 Luglio, alle ore 8. Location: Cascina Mulini Asciutti e dintorni.